Vaticano
Teologia indiana e Santa Sede PDF Stampa E-mail
Scritto da Angela Ambrogetti   
Lunedì 24 Gennaio 2011 15:55

Una settimana di colloqui per 28 vescovi e 26 teologi con il prefetto della Congregazione della dottrina della fede in India. Si sono svolti tra il 16 e il 22 gennaio a St. John's National Academy of Health Sciences di Bangalore, in India, la delegazione della Santa Sede guidata dal cardinale Levada e 28 membri della Conferenza episcopale, 26 teologi provenienti da varie parti del paese.

Una tradizione che si rinnova iniziata nel 1996 . La prima serie di incontri avvenne a Roma con diversi rappresentati dei dicasteri romani, con la speranza che si potesse prendere parte anche la Congregazione per la Dottrina della Fede. Come spiega una nota pubblicata oggi, “il convegno di Bangalore è stata la realizzazione di quella speranza, ed è stato specificamente concepito come un forum per affrontare alcune delle questioni teologiche di fronte alla Chiesa cattolica in India in un clima collaborativo di dialogo e di discussione. Come è noto, nella grande nazione indiana ci sono più di un miliardo di esseri umani, dei quali circa il 2,3% sono cristiani. La Chiesa cattolica in India ebbe le sue origini nella testimonianza di San Tommaso Apostolo e ha ricevuto nuovo impulso con l'attività missionaria di San Francesco Saverio. Oggi, i cattolici in India, anche se in numero esiguo, danno un contributo molto apprezzato per il benessere del paese, soprattutto attraverso numerose istituzioni educative, strutture sanitarie, iniziative sociali e caritative.”

La base per la discussione è stata la Donum Veritatis del 1990 istruzione del Vaticano sul ruolo dei teologi nella Chiesa. Tra i temi affrontati “il ruolo specifico del teologo nella Chiesa, metodologia teologica in Oriente e in Occidente, l'inculturazione, Gesù Cristo come unico Salvatore di tutti gli uomini, il rapporto tra la Chiesa di Cristo e le altre religioni, il concetto cristiano di autentica liberazione umana, il ruolo della comunità di fede (il "sensus fidelium"), e il carattere distintivo della preghiera cristiana e della spiritualità. Ogni presentazione teologica è stata seguita da un dialogo vivace e intenso nel quale tutti i partecipanti - teologi, vescovi e rappresentanti della Santa Sede - ha liberamente offerto il loro contributo a una più profonda comprensione delle questioni in esame. Il dibattito ha voluto tenere conto della presenza cattolica nel contesto tipicamente indiano, mentre allo stesso tempo, sottolineando il dono inestimabile della universalità della fede cattolica, che è sempre da comunicare nella sua integrità e autenticità. La singolare importanza del ruolo del teologo nella Chiesa è stato sottolineato, così come la necessità, soprattutto quando si cerca di elaborare una teologia contestualizzata, di costruire su un solido fondamento teologico, sempre fedele al magistero della Chiesa. “

Una seconda parte dei colloqui è avvenuta tra i Vescovi ed i rappresentanti della Santa Sede con “domande relative al ruolo specifico e la responsabilità dei Vescovi nella Chiesa, il Vescovo come maestro della fede, il funzionamento della Commissione dottrinale della Conferenza episcopale, la formazione dei futuri sacerdoti e membri di congregazioni religiose, e il corretto giudizio dei più seri delitti canonici.”

Una bella esperienza dei cui frutti si spera che beneficerà non solo la Chiesa, ma anche tutta la società in India per gli anni a venire.

Secondo quanto riporta la agenzia Ucanews, un professore di teologia, che non ha partecipato ai colloqui, ha sottolineato che la globalizzazione della cultura nel mondo moderno ha portato alla nascita di una teologia globale: "I teologi pluralisti hanno cominciato a diluire il cristianesimo come una delle tante religioni per andare verso Dio. In questo contesto, il colloquio potrebbe diventare un'occasione di attenzione al problema. "

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Benvenuti!


Benvenuti sul blog di Angela Ambrogetti, vaticanista incallita, dal 1988 scorrazzo su media di tutti i tipi!
www.angelambrogetti.org
www.korazym.org
www.insidethevatican.com

Compagni di Viaggio - Interviste al volo con Giovanni Paolo II
Il libro di Angela Ambrogetti
COMPAGNI
DI VIAGGIO

Interviste al volo
con Giovanni Paolo II
Edizioni Libreria Editrice Vaticana
COMPRA SUBITO