Vaticano
Pavia Sacra: un pellegrinaggio della fede PDF Stampa E-mail
Scritto da Angela Ambrogetti   
Martedì 08 Febbraio 2011 17:34

“Pavia non può essere senza le sue chiese”. Affermazione semplice e quanto mai efficace che descrive un libro edito dal Comune della città lombarda che racconta appunto “Pavia Sacra, arte, fede, storia”. L’autore, il giornalista Antonello Sacchi, è pavese d’adozione ed è proprio lui a descrivere Pavia come città regale, millenaria e libera, “ma dove è necessario fare i conti con il suo passato ed il suo presente cristiano.”
Ecco perché lo studio di Antonello Sacchi inizia dalle origini della Chiesa di Pavia, dal vescovo Siro, sospeso tra leggenda e realtà, e poi via via tutti i vescovi che hanno costruito e formato la comunità pavese dei primi secoli della cristianità.

Una comunità che oggi conta poco più di 160 mila abitanti per un centinaio di parrocchie. Una comunità naturalmente segnata dalla presenza delle spoglie di Sant’Agostino, che furono portate nella città per difenderle dalla invasioni dei vandali e furono nascoste per secoli nella Chiesa di San Pietro in Ciel d’oro, tanto bene, che furono ritrovate e riconosciute solo alla fine del 1600.
Ora a proteggerle c’è un altare, uno pseudo sarcofago, un’arca. Opere d’arte oltre che luoghi di fede, che raccontano la storia della traslazione delle reliquie di Agostino e dei martiri della Sardegna dove per qualche tempo le spoglie del vescovo di Ippona erano state custodite.


Sfogliando il libro di Sacchi si conoscono così fede e storia attraverso l’arte della chiese come quella di San Francesco grande con la sua vicenda della vita del convento francescano. O si rimane ad ammirare la facciata romanica della Basilica di san Michele Maggiore descritta dall’intellettuale monsignor Cesare Angelini negli anni sessanta come “La più famosa delle chiese pavesi”.
Nel testo si trovano tutte le curiosità che per secoli si tramandano nella comunità cristiana di Pavia.
Ad esempio che la chiesa di Santa Maria in Betlem è ricordata per secoli come direttamente dipendente dal vescovo di Betlemme. Il perché è storia lunga e complessa che l’autore ricostruisce con competenza e chiarezza.
E naturalmente si parla della cattedrale che dopo tanta storia dal 2010 è in parte ricoperta dai teloni del restauro che intende recuperare lo spazio sacro e i vincoli storici.
E naturalmente si inizia dalla chiesa più antica, la Basilica dei santi Gervasio e Protasio con il suo campanile, il più antico della città, le reliquie del primo vescovo Siro, e le memorie dei monaci che per secoli si alternarono nella cura del culto della chiesa.


Uno dei pregi e delle particolarità di “Pavia Sacra”, è che di ogni chiesa Sacchi ha indicato indirizzo, telefono, fax, e-mail, orari e riferimenti. Così come in fondo al volume si trovano informazioni utili per visitare la città di Pavia.
Un bel mix con la ricca bibliografia e le tante note che riportano alle fonti storiche e letterarie e ampliano il racconto e la descrizione dei più pregevoli manufatti d’arte.
Un vero pellegrinaggio guidato che si può fare anche a casa.
Il volume è distribuito dal Comune di Pavia e, per chi non potesse recarsi nella città, basta farne richiesta a:

Comune di Pavia- Assessorato Marketing territoriale e Cultura
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Fax 0382 399244
Il volume di 133 pagine, con 130 foto a colori
Costa 8 euro.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Benvenuti!


Benvenuti sul blog di Angela Ambrogetti, vaticanista incallita, dal 1988 scorrazzo su media di tutti i tipi!
www.angelambrogetti.org
www.korazym.org
www.insidethevatican.com

Compagni di Viaggio - Interviste al volo con Giovanni Paolo II
Il libro di Angela Ambrogetti
COMPAGNI
DI VIAGGIO

Interviste al volo
con Giovanni Paolo II
Edizioni Libreria Editrice Vaticana
COMPRA SUBITO